Immagine
Master - CUST

Master

Immagine
locandina master airline

Il Corso intende rispondere alla do- manda mondiale di esperti in management delle compagnie aeree, fornendo le competenze e gli strumenti tecnico-giuridici ed economico- manageriali necessari per padroneggiare in maniera ottimale la gestione delle compagnie aeree, rispondendo e adattandosi alle richieste e alle sfide di un settore soggetto a continui cambiamenti.

Gli obiettivi formativi del Master sono funzionali all’ingresso nel mondo del lavoro, con partico- lare riguardo alle carriere dirigenziali nell’am- bito delle compagnie aeree, ma anche di altre società, aziende, enti o istituzioni a vario titolo coinvolti nel trasporto aereo, nonché nel mer- cato delle libere professioni.

Immagine
locandina master icao

This II level Master’s Course is an University and highly professionalizing training course, designed to ensure an advanced, interdisciplinary education on legal-eco- nomic-managerial and technical-engineering aspects of aviation.

It aims to reach an ambitious objective: to train pro- fessionals, able to carry out managerial functions in the aviation industry, not following a purely business logic or an approach focused on short-term results, but according to sustainable development principles, aimed at reconciling economic, social and environ- mental aspects.

In fact, this training Course aims to fill a gap, currently present in the labour market, in which often operate managers who do not have a particular sensitivity and specific training for sustainability.

Il Master si propone di offrire le conoscenze e competenze necessarie per approcciare con padronanza le molteplici e delicate questioni che riguardano il settore del trasporto aereo, e delle compagnie aeree in particolare, dal punto di vista normativo, economico e manageriale, acquisendo competenze nei domini di riferimento del diritto e del management. 
Sono destinatari del Master i laureati (e laureandi) almeno di I livello in discipline giuridiche, economiche, politologiche, sociali, linguistiche e umanistiche, ingegneristiche o in altre discipline afferenti alle tematiche trattate nel corso del Master, nonché altre lauree afferenti alle tematiche trattate nell’ambito del Master, in possesso di una conoscenza certificata della lingua inglese almeno di livello B1.

Bando, Inaugurazione, Bando Docenza, Locandina

Il Master si è posto come obiettivo primario il miglioramento delle capacità professionali nel settore dei trasporti, attraverso la realizzazione di un percorso formativo altamente professionalizzante, atto a garantire il rafforzamento della formazione universitaria di base arricchita da nozioni transdisciplinari di area giuridica-economica e tecnica.

Il Master si è proposto la formazione di figure professionali dotate di alta qualificazione che andranno a ricoprire posti di manager dei trasporti, di dirigente, funzionario, impiegato con incarichi di responsabilità presso compagnie di navigazione, imprese di trasporto che operano, a livello interno ed internazionale, centri ed enti di ricerca nel settore, amministrazioni pubbliche, marittime e di tutela ambientale e tuti quegli organismi in cui si realizzanno e si valutano piani e progetti e sistemi di trasporto.

Il Master si è posto come obiettivo primario il miglioramento delle capacità professionali nel settore dei trasporti, attraverso la realizzazione di un percorso formativo altamente professionalizzante, atto a garantire il rafforzamento della formazione universitaria di base arricchita da nozioni transdisciplinari di area giuridica-economica e tecnica.

Il Master si è proposto, infatti, la formazione di figure professionali dotate di alta qualificazione che andranno a ricoprire posti di manager dei trasporti, di dirigente, funzionario, impiegato con incarichi di responsabilità presso compagnie di navigazione, imprese di trasporto che operano, a livello interno ed internazionale, centri ed enti di ricerca nel settore, amministrazioni pubbliche, marittime e di tutela ambientale e tuti quegli organismi in cui si realizzanno e si valutano piani e progetti e sistemi di trasporto.

Il Master universitario di II livello LOGSAN si è rivolto ad operatori della logistica sanitaria dipendenti di aziende ospedaliere pubbliche e private che desiderano approfondire e migliorare le loro competenze nel settore della logistica sanitaria ed ai laureati che desiderano sviluppare la capacità di comprendere e gestire i diversi elementi che costituiscono il sistema dei trasporti, della logistica nel settore sella sanità, attraverso una visione completa della gestione della logistica del farmaco, della gestione logistica delle strutture sanitarie e della mobilità di pazienti.
L’approccio interdisciplinare dei corsi, la presenza di docenti ed operatori del settore hanno fornito ai partecipanti conoscenze di elevata qualità non acquisibili diversamente. Il master LogSan è stato l’unico master in Italia specializzato nella logistica sanitaria, volto a far acquisire competenze spendibili non soltanto nell’ambito regionale ma anche in strutture sanitarie collocate su tutto il territorio nazionale.

Iniziativa finalizzata alla formazione di una figura di giurista – esperto di diritto marittimo, aeronautico e dei trasporti – in grado di risolvere problematiche giuridiche inerenti alle relazioni commerciali ed alla gestione dei beni correlati al fenomeno della navigazione marittima, interna ed aerea e dei trasporti terrestri. Sulla base della formazione altamente specialistica acquisita durante il Corso, i destinatari dell’azione formativa potranno, altresì, affrontare con competenza i concorsi e le selezioni per l’accesso a posti di responsabile dell’ufficio legale presso enti pubblici e società private che operano nel settore dei trasporti.

(Galleria)

TESI:

Avv. Carmela MAFRICA: "Il controllo dello stato di approdo" (Relatore: Prof.ssa Pellegrino)

Dott. Federico FRANCHINA: "Brevi riflessioni sul fenomeno della pirateria" (Relatore: Prof Vermiglio)

Avv. Fabrizio MANDANICI: "L'incentivo all'utilizzo delle autostrade del mare mediante l'introduzione del bonus ambientale"

Dott. Carmelo Andrea STARRANTINO: "La tutela della posizione giuridica soggettiva del passeggero nell'ambito dei rapporti tra Authorities e Providers nel trasporto aereo" (Relatore: Prof.ssa Pellegrino)

Avv. Francesco RIZZO: "Sistema infrastrutturale nell'area tirrenica in riferimento alle modalità di trasporto passeggeri da e verso le isole eolie. Analisi delle ipotesi progettuali inerenti l'aeroporto Del Mela"

Avv. Gianclaudio PUGLISI: "Le concessioni demaniali marittime tra diritto interno e diritto comunitario. Profili di incompatibilità"

Avv. Sergio CARDILE: "I privilegi sulla nave ed il sequestro conservativo: le discrasie tra la normativa italiana e la disciplina pattizia in tema di tipologie di credito tutelate ed i limiti dell'impostazione autarchica della Convenzione di Bruxelles del 1952"

Avv. Carmela DE CARO: "Considerazioni sul rapporto tra il sequestro di nave e la cd. sister ships rule nonché la sequestrabilità della nave in odio al terzo proprietario alla luce della Convenzione di Bruxelles del 1952"

Il Master ha formato professionalità dotate di alta qualificazione in grado di ricoprire posti di manager dei trasporti, dirigente, funzionario, impiegato con incarichi di responsabilità presso compagnie di navigazione, imprese di trasporto che operano, a livello interno ed internazionale, nell’ambito del Mediterraneo, centri ed enti di ricerca nel settore, amministrazioni pubbliche, marittime e di tutela ambientale, organismi in cui si realizzano e si valutano piani e progetti di trasporto. Il manager dei trasporti sostenibili si occupa della gestione di sistemi di trasporto e della soluzione di problematiche inerenti la sostenibilità economica e ambientale. L’esperto in sviluppo sostenibile dei trasporti dovrà tenere contatti e interagire con autorità, enti ed imprese, nazionali ed internazionali.

TESI:

Dott. Daniele CARDILLO: "La disciplina delle operazioni portuali ai sensi della Legge n.84 del 1994 e del D.M. 585 del 1995" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott. Davide COCIVERA: "Safety e Security nelle attribuzioni istituzionali del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott.ssa Paola DE LIETO VOLLARO: "Concessioni demaniali marittime di beni e servizi nei porti" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott.ssa Latteria SPADARO: "Il fenomeno crocieristico: ruolo dell'agente marittimo/raccomandatario" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott. Dario FUGALI: "Istituzioni e organi a tutela della sicurezza dei trasporti marittimi" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott.ssa Rossana MORANA: "ruolo, compiti e poteri dell'Autorità Portuale nella gestione dei lavori per la costruzione e manutenzione delle opere infrastrutturali" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott.ssa Angela CANFORA: "La responsabilità del proprietario della nave in caso di inquinamento da idrocarburi alla luce della CLC Convention e Fund Convention" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott. Roberto MENTO: "Profili giuridici ed economici della Logistica" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott.ssa Maria Tindara ITALIANO: "I porti marittimi" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott.ssa Daniela GARUFI: "L'interesse nell'assicurazione per conto altrui e per conto di chi spetta e l'ineliminabile differenza tra l'agire per conto e lo stipulare a favore" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Dott.ssa Maria DE FRANCESCO: "La responsabilità delle società di classficazione in caso di inquinamento da idrocarburi alla luce della recente sentenza 16 Gennaio 2008 del tribunale di Parigi" (Relatore: Prof. Vermiglio)

Il Master, finalizzato alla formazione di manager dei trasporti sostenibili per la gestione di sistemi di trasporto e della soluzione di problematiche inerenti la sostenibilità economica e ambientale, ha formato alte professionalità che possono ricoprire posti di manager, dirigente, funzionario, impiegato con incarichi di responsabilità presso compagnie di navigazione o imprese di trasporto marittimo che operano – a livello interno ed internazionale – nell’ambito del Mediterraneo, centri ed enti di ricerca nel settore, amministrazioni pubbliche, portuali e marittime (Autorità Portuali, Capitanerie di porto) e di tutela ambientale, organismi in cui si realizzano e si valutano piani e progetti di trasporto, imprese portuali, imprese terminaliste, agenzie marittime, associazioni sindacali di settore, dogane, cantieri navali, agenzie di spedizione e di raccomandazione e, più in generale, nell’ambito degli organismi del terzo settore. Sulla base della formazione specialistica acquisita durante il Corso, i destinatari dell’azione formativa possono altresì affrontare con competenza i concorsi e le selezioni per l’accesso a posti di funzionario presso il ministero delle infrastrutture, presso il ministero dei trasporti, il ministero dell’ambiente, e le amministrazioni marittime diffuse su tutto il territorio nazionale, comunitario e del bacino mediterraneo.

(Galleria)

L’iniziativa, finalizzata alla formazione di quadri amministrativi con incarichi di responsabilità nelle amministrazioni pubbliche, portuali e marittime, ossia presso le Autorità portuali (responsabile area tecnico-giuridica della Segreteria tecnico-operativa o responsabile area amministrativa e contabile o responsabile area segreteria) e presso le Capitanerie di porto (responsabile dei diversi servizi del ruolo amministrativo) diffuse sul territorio nazionale, si è proposta di fornire agli allievi del Master le adeguate conoscenze per affrontare con competenza i concorsi e le selezioni per l’accesso a posti di funzionario o impiegato di livello superiore presso dette amministrazioni, diffuse su tutto il territorio nazionale, nonché trovare occupazione presso imprese portuali, imprese terminaliste, compagnie marittime, agenzie marittime, associazioni sindacali di settore, genio civile, dogane, cantieri navali, imprese di trasporto, agenzie di spedizione e di raccomandazione, agenzie di viaggi.

TESI:

  • Dott. Andrea COSTA: "Determinazione della base imponibile per alcune imprese marittime"
  • Dott. Simone DI CESARE: "International Maritime Organization"
  • Dott. Daniele LONGO: "Analisi giuridico economica di misure d'intervento nel settore armatoriale"
  • Dott.ssa Marilena LUPA: "Short Sea Shipping: un'alternativa dinamica in una catena di trasporto sostenibile e di riequilibrio modale"
  • Dott. Giorgio MAGLIOCCO NICASTRO: "La sicurezza della navigazione marittima tra Safety e Security"
  • Dott.ssa Caterina MALETTA: "Il lavoro della Gente di Mare"
  • Dott. Giuseppe MASTROENI: "La disciplina delle operazioni portuali alla luce della vigente normativa: aspetti particolari e problematiche"
  • Dott.ssa Chiara MORELLI: "Il programma Marco Polo"
  • Dott.ssa Vera NIZZARI: "Le Trans European Transport Networks: realtà italiana e sviluppi nel Mezzogiorno"
  • Dott.ssa Manuela NOSTRO: "I Servizi tecnico-nautici tra diritto comunitario e diritto interno"
  • Dott.ssa Angela PALADINA: "Il diritto ambientale portuale"
  • Dott. Antonio PARASILITI COLLAZZO: "L'opzione Mediterranea"
  • Dott.ssa Emanuela SCALIA: "Il sistema portuale in Italia e la regolamentazione dei servizi portuali"
  • Dott.ssa Angela SOBBRIO: "Il ruolo del demanio marittimo nel nuovo diritto pubblico dell'economia"
  • Dott. Gabriele STAZZONE: "Le concessioni del demanio marittimo: Sistema di gestione integrato, Flessibilità dell'orario di lavoro"
  • Dott. Salvatore TARANTO: "L'agenzia Europea per la Sicurezza Marittima" 
  • Dott.ssa Angela Maria TORTORELLA: "La Cantieristica navale nel Mercato Internazionale"
  • Dott.ssa Fabiana TRECROCI: "Il porto di Gioia Tauro: l'esperienza di dieci anni di Transhipment"
  • Dott.ssa Olga TRIMBOLI: "Procedure di delimitazione e di esclusione di zone dal demanio marittimo"